Click on Link to download or play MP3 file ||Time 4m0s||Benvenuti a Palestina Oggi, un servizio dell’International Middle East Media Center,
www.imemc.org, per mercoledì 16 maggio 2007.

Un attacco aereo israeliano, nella striscia di Gaza ha causato 7 morti, mentre la guerriglia civile ha portato altre 16 vittime . Continuano nel frattempo le incursioni dell’esercito israeliano in Cisgiordania. Vi racconteremo queste ed altre storie. Rimanete con noi

Aggiornamenti da Gaza
Questo mercoledì, a Rafah, città della Striscia di Gaza alcuni aerei da guerra hanno bombardato un edificio appartenente alle forze esecutive di Hamas, istituite dal precedente ministro degli interni, Saed Siyam, della fazione di Hamas. Le guardie uccise sono state 7 e 30 i feriti. Nello stesso momento, secondo quanto attestano alcune fonti locali, all’ospedale di Gaza sono arrivati i corpi di altre 7 uomini, vittime degli scontri civili, esplosi nuovamente di recente, nella Striscia.

I morti di oggi, a causa della guerriglia civile tra le due fazioni nemiche di Hamas e di Fatah, arrivano a 16. Dalla ripresa del conflitto nella striscia di Gaza si contano 33 vittime.
Incerto è invece il numero dei feriti, soprattutto a causa delle difficoltà di movimento incontrate dalle ambulanze nel raggiungere alcune zone remote della regione. Fonti mediche dichiarano che si parla almeno di 100 feriti ricoverati negli ospedali della striscia di Gaza.

Questo mercoledì mattina, all’alba, 6 agenti della sicurezza palestinese sono stati assassinate durante gli scontri interni. Uno degli scontri più sanguinosi è avvenuto nel quartiere di Tal Al Hawa, dove un uomo armato, ha circondato la casa di Rashid Abu Shubak, il responsabile delle forze di sicurezza dell Autorità Palestinese.

PiĂą tardi, un’infermiera alla guida di un ambulanza è stato ferito alla testa durante uno scontro a fuoco, secondo quanto attestano fonti mediche. La donna era stata dichiarata morta, ma la famiglia ha in seguito aggiunto che la donna si trova in rianimazione, in condizioni critiche. Poco dopo un ufficiale della sicurezza palestinese è stato ucciso mentre era appostato nei pressi dell’edificio dell UNRWA a Gaza. Molti altre persone sono state ferite durante lo stesso attacco. Un’altra vittima di questo mercoledì è stata Hassan Swedan, colpito da un cecchino situato sulla torre di Al Noor, sempre a Gaza.

Le strade del centro di Gaza sono percorse dall’eco delle raffiche di spari. La tregua non è stata ristabilita nemmeno quando il primo ministro Ismail Haniye, si è incontrato con alcuni leader delle principali fazioni chiedendo la fine delle rappresaglie.

Aggiornamenti dalla West Bank
Questo mercoledì, durante una dimostrazione organizzata da gruppi di pacifisti palestinesi contro i blocchi stradali ed ai Checkpoint israeliani, nella città di Hebron, i soldati israeliani hanno arrestato 5 attivisti israeliani e ferito alcuni dimostranti.

All’alba un ingente truppa israeliana ha invaso la città di Nablus, nel nord della West Bank, ed il vicino campo profughi, sequestrando cinque civili. Durante l’operazione militare di questa mattina, organizzata con l’intento di sequestrare alcuni miliziani della Jihad Islamica, le forze israeliane hanno danneggiato un auto di civili ed arrestato i genitori dell’attivista Saleh Karkor per costringerlo alla resa. L’operazione militare è avvenuta nei pressi del villaggio di Atteel, vicino Jenin.

Conclusioni
Per oggi è tutto dalla città occupata di Betlemme. Avete ascoltato Palestina Oggi, un servizio dell’ International Middle East Media Center, www.imemc.org, edito per voi da Anna Rossi, Monica Bitto e Ghassan Bannoura.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmail